gototopgototop

Visionare l'informativa sulla privacy
  • story
    Storia
  • soci
    Soci
  • atleti
    Squadre e atleti
  • attivitasportiva
    Gare
  • gallery
    Gallery
  • link
    Links
  • contatti
    Contatti
Messaggio
  • Il presente Sito Web utilizza solo cookie di tipo tecnico e di terze parti. Non sono implementati cookie di profilazione. Proseguendo la navigazione e cliccando con il mouse in qualsiasi punto dello schermo esterno al presente banner, verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies.

    Prendi visione della privacy

Estate 2010, Alessandro Melloni festeggia i suoi sessanta

alt alt alt alt

Nella magica atmosfera di Ca’ Vendri, la villa di famiglia, Alessandro Melloni, socio innamorato del SAI, past president, atleta membro della squadra uni del SAI negli anni ’70, ha riunito attorno a se, per festeggiare degnamente e goliardicamente il suo 60^ compleanno, compagni di gare, soci ed amici, a iniziare da una colonna portante, Rolly Marchi, che ha pubblicato sulla Buona Neve queste due pagine.

Ca’ Vendri è dimora d’epoca, risalente al 1500, circondata da un silenzioso parco secolare, sede negli ultimi anni di un ampio campo pratica di golf.

Chi c’era? Beh, vediamo: soci del SAI Bolzano, Mario e Maddalena Agnoli, Giugiu Agnoli, Carlo Agnoli, Gianni Dalmasso, Patty Spadafora e Paolo Berloffa, Simo de Luterotti; dal SAI Vicenza, Giovanni e Bianca Zanconato, Federico e Checco Capnist; dal SAI Milano, Piero e Anna Antonini, Luca e Daniela Travaglio, Lu Colombo, Anna Cambiaghi, dal SAI Roma Iaia Ercolani e Carlo Tamburi, dal SAI Nazionale Rolly Marchi con Beba Schranz.
I compagni (quasi tutti) di sci e squadra: Alessandro Vitali, Andrea Fraschini, Franco Marconi, Stefano Melloni, Paolo Visonà, Vittorio Bortolon, Anahid Tasgian, Carmen Rosoleni, Maria Berica Buzzaccarini, Nuccio Giancola e ... 

E a far da contorno stretto al festeggiato, la moglie Alessandra, Mamma Paola, la sorella Ilaria, Jacopo con Fiamma, il fratello Stefano.
Elenco scarno, considerando il centinaio di invitati e il salone pieno.

Festa bellissima, in costume anni sessanta, con variazioni sul tema a fantasia dei singoli. Molti in abito tradizionale estivo.

alt

Da: La BUONA NEVE, n.39 - 2 gennaio 2011